Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4

Trekking enogastronomico sul San Bartolo a Marzo

monte san bartolo

In Primavera è bello immergersi nella natura, e noi in Romagna siamo proprio fortunati! Se avete in programma una vacanza a Cattolica, avrete anche l’occasione di trascorrere una giornata a fare trekking.

Infatti è in programma per il 31 Marzo 2018 un trekking enogastronomico sul Monte San Bartolo, a pochi chilometri da noi. Questo “Enotrek” prevederà infatti una camminata fino alle pendici del monte e una degustazione in cantina.

Il monte San Bartolo si trova tra Gabicce Mare e Pesaro, ed è uno sperone montuoso affacciato sul mare Adriatico. Oltre alla natura rigogliosa, chi c’è già stato ricorderà con gioia l’esplosione di ginestre che ogni anno dà spettacolo lungo le strade del parco naturale, è anche un luogo ricco di storia. Tra i borghi più celebri ci sono Fiorenzuola di Focara e Casteldimezzo.

Nel cuore del Parco c’è anche un bellissimo esempio di residenza rinascimentale in stile manierista: Villa Imperiale. Il complesso architettonico è stato costruito in due fasi successive, la prima delle quali risale alla seconda metà del ‘400, per incarico di Alessandro Sforza. La villa è chiamata Imperiale perché la prima pietra fu posta dall’Imperatore Federico III d’Asburgo, ospite a Pesaro di Alessandro Sforza, nel corso di un viaggio in Italia.

Il trekking si dividerà in nove tappe: Santa Marina Alta con il suo faro, il Monte Castellaro e la sua falesia con la croce del 1902, il Monte Brisighella, il sentiero dell’amore a Fiorenzuola di Focara, Casteldimezzo, la Montagnola, detta anche “Tetto del Mondo”, la baia di Vallugola e infine, si terminerà in una cantina locale per la degustazione dei vini.

Per maggiori informazioni e per prenotarvi, consultate il sito evensi.it. Poi preparate le scarpe da trekking e pronti a partire!

In quel weekend la nostra struttura sarà apertissima e a pieno regime per il weekend di Pasqua. Eccovi la nostra offerta!

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *